Incontro formativo: Guerra e Pace – Religioni e Geopolitica

Incontro con Alberto Negri, giornalista, inviato di guerra, scrittore.

Il 26 gennaio 2024, il Centro Culturale Collalto ha ospitato un incontro straordinario che ha catturato l’attenzione di ragazzi, giovani universitari, appassionati di cultura, storia e geopolitica. Organizzato dal CISEC (Centro Internazionale Studi e Convegni), l’evento, inserendosi nell’ambito del progetto Shapers dove personalità dall’alta caratura culturale invitano a riflettere su tematiche complesse, ha portato in scena un’analisi approfondita dal titolo evocativo: “Guerra e Pace – Religioni e Geopolitica”. A condurre questa affascinante esplorazione è stato Alberto Negri, giornalista, inviato di guerra e scrittore di fama internazionale.

Alberto Negri, con la sua esperienza di giornalista e inviato di guerra, ha portato una prospettiva unica alla discussione intrapresa, illuminando gli oscuri recessi delle dinamiche mondiali. Il suo approccio sagace e la profonda comprensione delle complessità della politica internazionale hanno reso l’incontro un’esperienza ricca e stimolante per il pubblico presente.

Il tema “Guerra e Pace – Religioni e Geopolitica” ha permesso a Negri di esplorare le connessioni spesso intricate tra le forze religiose e i contesti geopolitici. Attraverso aneddoti personali e analisi approfondite, ha offerto una visione chiara di come le religioni possano influenzare le dinamiche mondiali e, allo stesso tempo, essere influenzate da esse.

L’incontro non è stato solo un’opportunità per comprendere meglio le complesse relazioni tra nazioni e fedi, ma anche per riflettere sulle possibilità di coesistenza pacifica. Negri ha sottolineato l’importanza di un dialogo aperto e inclusivo, sottolineando come la comprensione reciproca possa svolgere un ruolo fondamentale nel promuovere la pace nel mondo.

Leave a Reply